Trattamento combinato con ossigeno-ozono eco-guidato

Trattamento combinato con ossigeno-ozono eco-guidato

da | Giu 1, 2013

Claudio MOROSI (Varese) – Matteo MARRAS (Varese) Trattamento combinato con ossigeno-ozono eco-guidato

M.M.V. , femmina, anni 38, impiegata.

Da un mese dolore e limitazione funzionale alla spalla destra.

Rx spalla destra: conservati i rapporti articolari e lo spazio subacromiale. In sede peri-trochitica, proiettivamente al tratto inserzionale e preinserzionale del tendine del sovraspinato, si riconoscono alcune calcificazioni delle dimensioni complessive di circa 10 mm.
Esame ecografico dinamico spalla destra: confermata la pertinenza tendinea delle calcificazioni.

Integrità della cuffia dei rotatori.

Lo specialista ortopedico, data la persistenza della sintomatologia algica, consigliava terapia con FANS, rimozione artroscopica delle calcificazioni tendinee ed eventuale acromionplastica.
Si è quindi presentata alla nostra attenzione per valutare la possibilità di un trattamento conservativo.
Si procedeva pertanto a lisi percutanea sotto guida ecografica delle calcificazioni tendinee mediante lavaggio con soluzione fisiologica con tecnica a doppio ago.

Al termine della procedura, visto il risultato parziale ottenuto, si praticava iniezione all’interno della calcificazione residua di 1 cc EDTA (acido etilendiamminotetracetico).

A distanza di 2 settimane la paziente riferiva parziale riduzione della sintomatologia dolorosa. Un controllo ecografico evidenziava riduzione volumetrica delle calcificazioni trattate con persistenza del quadro infiammatorio a livello del tendine sovraspinato e modesta distensione flogistica
della borsa subacromiale sottodeltoidea.

Si procedeva quindi ad infiltrazione eco-guidata intrabursale e peritendinea rispettivamente di 2 e 3 cc a 10 μgr/ml di O2-O3 seguita da una seconda seduta di infiltrazione a distanza di una settimana.
La paziente, rivalutata a distanza di 10 giorni, riferiva regressione del quadro algico con progressiva ripresa funzionale.

A distanza di 3 mesi, terminata la terapia riabilitativa, la paziente godeva di totale benessere clinico ed un nuovo controllo radiografico dimostrava pressochè completa scomparsa della calcificazione, residuando unicamente minuscolo deposito calcico.

Trattamento combinato con ossigeno-ozono eco-guidato spalla

Ultimi Articoli

Lettera ai Soci ai Volontari ai Sostenitori e agli amici

Lettera ai Soci ai Volontari ai Sostenitori e agli amiciCari Amici, Il 2020 è certamente un anno che passerà alla storia per le tristi vicissitudini legate alla diffusione del temibile virus che ancora non è stato completamente debellato, ma per cui, sono certo, la...

leggi tutto
Cozze per la Depurazione del lago d’Orta

Cozze per la Depurazione del lago d’Orta

Cozze per la Depurazione del lago d'Orta (molluschi bivalvi) sono largamente ed efficacemente utilizzate per la sorveglianza ambientale sia in ambito marino che per le acque interne di molti Paesi nel mondo. Ad esempio, dal 1986 tutte le aree costiere ed i grandi...

leggi tutto
Chi sono e cosa fanno i fisioterapisti

Chi sono e cosa fanno i fisioterapisti

Chi sono e cosa fanno i fisioterapisti?La fisioterapia è una pratica sanitaria relativamente recente nel nostro paese, anche se ha origini molto più radicate negli altri paesi europei e americani.La ginnastica terapeutica fu introdotta in maniera sistematica e...

leggi tutto

Ultimi eventi

IL CUORE tra simbologia e patologia

Quando: 18 Giugno 2022 Ora: 08:30 Luogo: Centro di Spiritualità “Maria Candida”, Viale Cadorna, 19, 28011 Armeno, NO Italia Indicazioni stradali: Qui Dettagli Evento: Mosaico ONLUS organizza a Armeno presso Centro di Spiritualità “Maria Candida” un incontro sul tema:...

leggi tutto