La migliore dieta del 2024 è quella Mediterranea

La migliore dieta del 2024 è quella Mediterranea

da | 13 Gen, 2024

Per il settimo anno consecutivo, è la migliore dieta del 2024 è quella Mediterranea, è la migliore dieta in assoluto. Ad ‘incoronarlà sono le valutazioni del 2024 annunciate da U.S. News & World Report, di cui da notizia la Cnn. La dieta mediterranea, che viene considerata un vero e proprio stile di vita, si colloca al primo posto nella classifica redatta annualmente anche nelle categorie di regime alimentare più semplice da seguire, migliore per la famiglia, per il diabete, per le ossa e per il cuore. Consiste principalmente di alimenti a base vegetale: cereali integrali, legumi, noci e grassi insaturi derivanti dall’olio extravergine di oliva. È consentita anche una piccola quantità di pollame magro e abbondante pesce.

La dieta DASH (abbreviazione di Dietary Approaches to Stop Hypertension), consigliata a coloro che vogliono prevenire o arrestare la pressione alta, guadagna il secondo posto. Enfatizza alimenti come frutta, verdura, cereali integrali, proteine magre e latticini a basso contenuto di grassi, limitando molto il sodio. Al terzo posto la dieta MIND (Mediterranean-DASH Intervention for Neurodegenerative Delay), che prende due regimi alimentari comprovati – DASH e dieta mediterranea- e si concentra sugli alimenti in ciascuna che migliorano specificamente la salute del cervello.

Tutte e tre le diete principali sono a base vegetale, focalizzate su frutta e verdura, cereali integrali, fagioli e semi. La commissione, composta da 43 esperti nutrizionisti, ha valutato per la prima volta anche la dieta vegana, che si è classificata decima. L’ultimo posto nella lista delle 30 diete complessive analizzate è andato a quella crudista, che raccomanda di mangiare cibo che non sia stato “cotto, lavorato, scaldato al microonde, irradiato, geneticamente modificato o esposto a pesticidi o erbicidi”. La maggior parte di coloro che seguono questo piano alimentare consumano solo la metà delle calorie che mangerebbero con una dieta cotta, e questo è solo uno dei motivi per cui la maggior parte degli esperti di nutrizione la ritiene non ideale. L’aggiunta di cibi cotti “consente una maggiore varietà e aumenta l’assunzione di proteine e altri nutrienti essenziali”, specifica Vanita Rahman, nutrizionista del Barnard Medical Center di Washington.

fonte: DottNet

Ultimi Eventi

Incontro Scientifico

Quando: 01 Ottobre 2010 Ora: 20:30 Luogo: Via Andrea Costa 29, Busto Arsizio 21052 VA, Italia. Indicazioni stradali: Qui Dettagli Evento: Mosaico Onlus vi invita a partecipare alla serata evento sul tema L’influenza e la vaccinazione presso il PalaBandera di Busto...

leggi tutto

Nessun risultato

La pagina richiesta non è stata trovata. Affina la tua ricerca, o utilizza la barra di navigazione qui sopra per trovare il post.

Nessun risultato

La pagina richiesta non è stata trovata. Affina la tua ricerca, o utilizza la barra di navigazione qui sopra per trovare il post.

Ultime Notizie

Sei dipendente da Internet Ecco tutti i sintomi

Sei dipendente da Internet Ecco tutti i sintomi

L’espressione Internet Addiction Disorder è stata coniata nel 1995 dallo psichiatra americano Ivan Goldberg. Descrive un abuso di questa tecnologia, a cui sono legati sintomi caratteristici individuati da Goldberg. Come ricorda l’Istituto A. T. Beck che si occupa di...

leggi tutto
Il mirtillo rosso previene l’influenza

Il mirtillo rosso previene l’influenza

Studio italiano: il mirtillo rosso previene l'influenza. I risultati di questa scoperta sono stati pubblicati nella prestigiosa rivista internazionale 'Frontiers in Microbiology' L'estratto di mirtillo rosso Oximacro permette di prevenire l'influenza. E' la scoperta...

leggi tutto
L’eradicazione della polio compie trent’anni

L’eradicazione della polio compie trent’anni

Colpiva 1 bimbo ogni 15 minuti, oggi è endemica ancora in 3 Paesi L'eradicazione della polio compie trent'anni. Solo trenta anni fa se ne contavano 350mila casi a livello mondiale e la malattia paralizzava dieci bambini ogni 15 minuti. Oggi i casi sono poche decine...

leggi tutto

Perché Il Nuovo Mosaico?

Uno sguardo al domani


“ilnuovomosaico” è la versione recente e moderna di quel “mosaico onlus” che c’era una volta e che fu fondata nel 2008 da Mario Sgro: “il Prof.” per dare un orientamento a chi aveva una malattia propria o di un proprio familiare.

L’obiettivo del nuovo mosaico e la “salute”: come mantenerla, come proteggerla.


Visualizza la Brochure Qui

You have Successfully Subscribed!